Strutture portanti di uno stabilimento di Scarmagno

Riproduzione vietata


Il progetto degli architetti Zanuso e Vittoria per gli stabilimenti di Scarmagno prevede che sui pilastri siano appoggiate longitudinalmente le travi principali a forma di una Y rovesciata, che consente l’appoggio delle travi secondarie, a forma di V, disposte in modo trasversale.

Tutte le foto

Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture Tema: Architetture

Passa allo Slide Show